selinunte-parco

Una decina tra siti archeologici e musei in Sicilia la prossima estate rimarranno aperti ogni giorno sino a mezzanotte. 

Questo l’annuncio dell’assessore regionale ai Beni culturali Sebastiano Tusa nel corso di una visita al parco archeologico di Selinunte. “Ho ricevuto l’assicurazione da parte delle società che gestiscono questi siti – ha riferito Tusa – tra cui quello di Taormina e il museo Salinas di Palermo”

L’assessore ha poi ricordato il padre Vincenzo che da sovrintendente per la Sicilia occidentale realizzò il parco archeologico di Selinunte.

“Mio padre – ha evidenziato – era convinto della forza di questo parco archeologico che subì rallentamenti per colpa della politica e della mafia, ma lui lottò e vinse. I cugini Salvo, con prestanomi, comprarono i terreni del baglio Florio e quelli circostanti per farne ville e alberghi. Mio padre li sfidò e loro cercarono di comprarlo tentando di corromperlo in vari modi, poi lo intimidirono. In maniera trasversale uomini di cultura nazionale e internazionale si schierarono con mio padre, mentre tutta Castelvetrano gli fu contro. Ma lui resistette e oggi siamo qui anche grazie a lui”.

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *