stellone

Per Roberto Stellone non sarà un’emozione da poco. In un Barbera gremito per un sogno che continua, il suo presente sfiderà anche il passato: a Frosinone il tecnico rosanero ha passato anni importanti: con i ciociari “abbiamo costruito – ha ricordato oggi in conferenza stampa – qualcosa di importante, portando giovani in prima squadra, portando la squadra in Serie A e ora è una società solida dotata di stadio e centro sportivo”.

Al fischio d’inizio tutto sarà diverso, e l’allenatore dovrà assolutamente annullare il rumore di fondo del dolce ricordo: “E’ una gara particolare, ma vedrò di resettare: sono concentratissimo. La strategia sarà sui 180 minuti – ha spiegato Stellone – ma la vittoria vogliamo ottenerla subito e cercheremo di osare di più in questa partita d’andata”.

“Qualche cambio lo faremo per scelta tattica – ha poi aggiunto il tecnico alla vigilia dell’andata della finale playoff per la A – ma non si tratta di bocciature. Non so dare vere risposte, solo nel test e nelle prove sulle palle inattive verifico chi potrà essere titolare: voglio giocatori pronti, ma abbiamo una rosa ampia che ci permetterà di non snaturare le caratteristiche della squadra”.

Ecco, di seguito, un ampio stralcio della conferenza stampa, pubblicato sul sito ufficiale della società rosanero:

 

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>