caretta

Un salvataggio ed un “battesimo”, per una tartaruga “caretta caretta”, che era rimasta impigliata in una rete al largo della località balneare San Leone, ad Agrigento.

A compiere il bel gesto, che ha salvato la vita alla “specie protetta” un appuntato dei carabinieri di Agrigento. Il militare, infatti, libero dal servizio, mentre stava facendo una nuotata al largo si è accorto che la tartaruga era in difficoltà e grazie ad un’immersione è riuscito a disincagliare tempestivamente l’animale e portandolo sul proprio gommone, con non poche difficoltà. 

Trasportata a terra, è stata subito affidata a personale del Wwf di località Torre Salsa (Agrigento), per le successive cure. La tartaruga, ripresasi perfettamente in poche ore, è stata “adottata” dai Carabinieri con il nome “Concordia” ed a breve, sarà liberata e restituita al suo mare.

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *