facebook

Nulla in contrario a nuovi servizi, ma la notizia ha “scosso” non pochi fruitori: Facebook ha, infatti, chiesto alle maggiori banche americane di condividere le informazioni finanziarie dei loro clienti, incluse le transazioni con le carte di credito, nell’ambito dei suoi sforzi per offrire nuovi servizi agli “amici”.

Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali – come riporta Ansa – Facebook punta sempre di più a essere una piattaforma per l’acquisto e le vendita di prodotti e servizi.

Nell’ambito dei contatti avviati, la privacy è uno dei nodi da sciogliere.

Una delle banche americane avrebbe abbandonato le trattative proprio per timori sul fronte della riservatezza dei dati, considerate anche le varie indagini avviate nei confronti di Facebook per i suoi legami con Cambridge Analytica, che ha avuto accesso ai dati di 87 milioni di clienti Facebook.

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>