auschwiztland-1

Dolcetto su scherzetto
110×70

di Davide Musso

Ogni anno negli Stati Uniti per la notte del 31 ottobre è usanza travestirsi da mostri vari e assortiti per andare in giro a frantumare le palle, casa per casa della gente come un qualsiasi venditore di enciclopedie. Stiamo parlando di Halloween, una festa che negli ultimi anni ha preso piede pure in Italia, il pittore non è qui per criticarla o alzare lo stendardo dell’originalità ed esclusività della festa d’ognissanti, l’artista crede che tutti siano liberi di festeggiare quello che più gradiscono. Tranne i vegani, loro sono il male assoluto e non devono festeggiare nemmeno il Natale, ma questo è un altro discorso. Ci poniamo un quesito, quali sono i benefici di Halloween? Dopo il forno a microonde e l’obesità cosa ci ha regalato questa volta il laborioso popolo americano? Scopriamolo insieme, innanzitutto la possibilità di far alzare la glicemia nel sangue ed arricchire i diabetologi, in secondo luogo l’occasione imperdibile di vestirsi da strega per camminare nuda senza essere tacciata di essere una zoccola. Per ultimo rimane il motivo più importate di tutti, quello per cui il nostro pittore ha sprecato talento(poco) e inchiostro(tantissimo) ovvero il poter andare in giro con certe facce di merda al naturale e cercare di passare per mostri, anche se come nel caso del quadro qui sopra il disgusto della realtà obnubila interamente il tentativo perfettamente riuscito di travestirsi da mostro.
Schifoland

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *