Cioccolato(?) su slip 90×90

Cioccolato(?) su slip
90×90

di Davide Musso

Ciao Danny, vieni a giocare con noi? Il quadro se potesse parlare direbbe questo, e se il pittore avesse la mutande dovrebbe cambiarle. Ignote sono le ragioni che hanno portato l’artista a dipingere questa tela, possiamo azzardare un’ipotesi e immaginarlo da bambino davanti alla tv, che tra una puntata di bim bum bam e una pubblicità dei fratelli Cricchio, incappa in un film horror su Trog o CTS, probabilmente il film era Shining, ed è ancor più certo che da quel momento il suo sviluppo abbia incontrato diversi ostacoli. D’altronde chi non ha avuto un trauma da piccolo guardando i film horror?

Adesso i pargoli al massimo corrono il rischio di sentir grugnire Peppa Pig, noi invece abbiamo affrontato i rasoi di Freddy Krueger e il suo maglione lercio, non dormendo per diversi mesi temendo di sognarlo. L’agopuntura facciale di Hellraiser sembrava nostra sorella con la maschera di bellezza il sabato pomeriggio, invece il vomito della dolce Regan dell’esorcista ci ha tenuti lontani dal pistacchio fino alla maggiore età.

E che dire dei poveri clown? Una professione distrutta dal film IT, che se un pagliaccio si azzarda a regalare un palloncino a un bambino finisce con una denuncia. Infanzie segnate da blocchi della crescita e shock a gogo, insomma terreno fertile per sviluppare disagio e asocialità. Adesso vi lascio perché mi stanno chiamando dal corridoio,
“Ciao Danny, vieni a giocare con noi? Per sempre… per sempre… per sempre”.

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *