“Layer zero”, entra nel vivo il workshop di Catania

Ha aperto i battenti al Palazzo Platamone di Catania il Workshop Internazionale d’Architettura «Layer Zero 2018». Giunto alla sesta edizione e organizzato in formula biennale dall’Ordine e dalla Fondazione degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, e Conservatori di Catania, l’evento ruota attorno al tema della riqualificazione del capoluogo etneo attraverso un approccio inedito basato sull’azione della “sottrazione del superfluo urbano”, in particolare nelle aree d’accesso alla città Ognina/Cannizzaro, Centro storico/Civita, Plaia/Zia Lisa.

Articolato in otto giornate – dall’8 al 15 dicembre – il progetto vedrà la partecipazione di studi d’architettura di livello internazionale, rappresentando sia un’occasione di crescita professionale per i giovani architetti che saranno protagonisti, che un’opportunità per la città di Catania di avviare processi di sviluppo sostenibile del tessuto cittadino.

A partire da oggi si entra nel vivo del progetto operativo con i sopralluoghi dei gruppi nelle aree di studio, il brainstorming nei team e le conferenze dei resident architects. Le attività proseguiranno ogni giorno seguendo un programma fitto e multidisciplinare, fino a sabato 15 dicembre, quando durante la conferenza conclusiva verranno presentati gli elaborati finali.

Facebooktwitterredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *