Connect with us

Elettronica

Miglior Smartphone sotto i 300 euro nel 2020

Dante Alighieri

Published

on

We are supported by readers. When you purchase through links on our site, we may earn an affiliate commission.

I nuovi stanno diventando sempre più costosi, ma ciò non significa che è necessario rompere la banca per ottenerne uno buono. Se hai un budget limitato, è perfettamente possibile trovare un bel telefono a $ 300 o meno. Puoi persino averne uno con un buon schermo, un design elegante, una durata della batteria solida e una fotocamera decente. I nostri revisori hanno testato e ricercato numerosi telefoni in questo elenco per scegliere i migliori a seconda di ciò che è importante per te.

scegliere un nuovo smartphone non è più semplice come una volta. Non possono avere più di una forma, ma sono disponibili in molte dimensioni diverse, con molte caratteristiche diverse e, in modo critico, a molti prezzi diversi.

Per alcuni la fotocamera è importante, per altri sarà la durata della batteria, o forse il login biometrico. Al giorno d’oggi non sono solo i migliori smartphone a offrire queste funzionalità. C’è un’altra razza di smartphone, i mid-rangers, che offrono grandi specifiche a un prezzo inferiore.

1. Samsung Galaxy A51

 

Il Galaxy A51 di Samsung racchiude un ottimo schermo, una manciata di fotocamere e una grande batteria: cosa si può chiedere di più da uno smartphone di fascia media? Bene, prestazioni più coerenti, per uno. Nonostante utilizzi un chipset ragionevolmente potente, l’A51 è spesso afflitto da lanci lenti di app e animazioni ritardate, al punto che a volte sembra un dispositivo che costa molto meno. Neanche la durata della batteria era buona come speravamo. Mentre Samsung ha funzionato molto bene con il Galaxy A51, non è mai così piacevole da usare come alcuni dei dispositivi davvero fantastici disponibili nella sua fascia di prezzo.

Il Galaxy A51 che ho testato è un modello Verizon Wireless con 4 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Naturalmente, poiché questo telefono costa una frazione di ciò che fa un fiore all’occhiello, Samsung ha dovuto essere prudente riguardo al bilanciamento di stile e sostanza. Considera la scelta dei materiali di Samsung: avvolgere un telefono in vetro fa rapidamente saltare il suo prezzo, quindi la società ha usato quello che chiama “Glasstic” per il corpo dell’A51.

Come suggerisce il nome, ciò significa che questo telefono ha una cornice di plastica che sembra un po ‘di vetro se non lo si scruta troppo. Il Galaxy A51 manca anche di un grado di protezione IP per resistenza all’acqua e alla polvere, cosa molto comune per i telefoni di questa fascia di prezzo.

Certo, Pixel 3a XL e iPhone SE mancano del brio dell’A51, ma sono solo più belli da usare. Ehi: se hai davvero voglia di un telefono Samsung e hai un po ‘di margine nel tuo budget, il Galaxy A71 leggermente più potente potrebbe essere una scelta migliore. Se riesci a trovare un affare dolce – o non ti dispiace scambiare un telefono più vecchio – il Galaxy A51 non è una cattiva opzione. Chiunque non abbia bisogno di un telefono ora dovrebbe aspettare fino a quando Google rilasci il suo nuovo Pixel di fascia media e decidere.

2. Redmi Note 8 Pro

 

 

La Redmi Note 8 Pro promette molto con il suo sistema quad-camera, ma la fotocamera principale porta il peso qui, con gli altri obiettivi incapaci di tenere il passo. Se una buona fotocamera è abbastanza per te, il Note 8 Pro non delude con la grande durata della batteria, un audio eccellente per le cuffie e una solida qualità costruttiva a un prezzo accessibile.

La batteria di Redmi Note 8 Pro è abbastanza buona se non si utilizzano sempre le impostazioni di luminosità dello schermo più elevate. Viene fornito con un caricabatterie da 18 W e supporta anche USB-PD e Quick Charge 4.0. Nei miei test, le affermazioni di Xiaomi di una ricarica completa in due ore sono state esatte. Non è eccezionale, ma non è terribile. Una ricarica del 35% è possibile in mezz’ora di ricarica e un’ora di ricarica ti porterà al 65%.

Il sensore da 64 MP offre opzioni in condizioni di scarsa luminosità poiché il pixel binning nativo consente di assorbire più dati sulla luce a 16 MP. Se sei estremamente stabile, puoi ottenere alcune foto notturne decenti. È anche possibile scattare a 64 MP di notte e spesso ho preferito quelle foto per la loro naturalezza alla versione da 16 MP.

Il miglior “extra” nella fotocamera Redmi Note 8 Pro non è sorprendentemente uno degli obiettivi, ma lo zoom digitale 2x disponibile nell’app della fotocamera. Si basa sull’enorme sensore da 64 MP, ma i risultati sono abbastanza spesso indistinguibili, se non migliori di, una foto normale ritagliata e ingrandita. Di conseguenza, il Note 8 Pro potrebbe essere arrivato solo con l’obiettivo primario e non credo che ti perderai nulla.

Assolutamente. Non c’è nulla di super rivoluzionario qui, ma per il prezzo che paghi, il pacchetto è piuttosto solido su tutta la linea. La quad-camera è un po ‘deludente, ma è compensata dall’affidabile sensore da 64 MP. Note 8 Pro ha una buona batteria, uno schermo decente, una solida qualità costruttiva, un software capace (che, ovviamente, non piacerà a tutti) e un audio eccellente sia che tu sia cablato o wireless.

3. Honor 9X

 

 

Honor 9X è un telefono eccellente per la sua fascia di prezzo e, sebbene non ti lascerà a bocca aperta con le sue prestazioni, le fotocamere o il display, funziona ancora perfettamente come il tuo smartphone quotidiano.

Per uno smartphone economico, Honor 9X ha un grande schermo. È un display da 6,6 pollici, che è un po ‘largo per uno smartphone, quindi a meno che tu non abbia le mani abbastanza grandi potrebbe essere difficile usare correttamente il dispositivo.

La risoluzione dello schermo è 1080 x 2340, quindi è un display abbastanza nitido, ma il fatto che sia LCD può scoraggiare alcune persone. Gli schermi LCD sono generalmente considerati di qualità inferiore rispetto ai più popolari display basati su OLED, in quanto hanno una riproduzione del nero relativamente scarsa e colori più piatti. Detto questo, Honor 9X ha uno degli schermi LCD di migliore qualità che abbiamo visto, con colori che sembrano “pop” più dei concorrenti. Tuttavia, la luminosità massima non è troppo elevata.

Il telefono ha un design piuttosto convenzionale: è abbastanza grande, come precedentemente affermato, e sembra un po ‘pesante anche a 197 g. Ha un frontale in Gorilla Glass e quello che sembra un Gorilla Glass con telaio in plastica, tuttavia Honor non ha confermato i materiali del suo corpo.

Troverai il bilanciere del volume e il pulsante di accensione sul bordo destro di Honor 9X e nella parte inferiore è presente una porta USB-C. Questo tipo di porta è standard del settore, ma alcuni telefoni economici utilizzano ancora porte micro USB, quindi la presenza di USB-C qui è un piacere, poiché rende la ricarica molto più veloce. C’è anche un jack per cuffie da 3,5 mm. Questi stanno comparendo in sempre meno telefoni, quindi se ti piace ancora usare gli auricolari cablati questo è uno dei pochi telefoni recenti che puoi prendere che avrà ancora una porta per loro.

4. Realme X2

 

 

Realme X2 è uno degli smartphone economici più facili da consigliare, perché funziona alla grande in tutti gli aspetti che contano, come le prestazioni, le fotocamere e la durata della batteria. Perdona la skin del software e sei sicuro di non pentirti della tua decisione.

Il linguaggio di design di Realme è diventato piuttosto raffinato e standard nelle ultime generazioni. Sull’X2, abbiamo ancora una volta un vetro curvo sul retro con quattro telecamere nascoste lungo l’angolo, con tutte le porte sul fondo e il display con uno scanner di impronte digitali in-display sul davanti.

È un design piuttosto minimale e di classe che sembra ancora più premium su questa variante Pearl White. Di solito non otteniamo una costruzione sandwich di vetro così pesante in questo segmento di prezzo. Siamo lieti di vedere Realme portare questo a tutti i suoi smartphone recenti. Tuttavia, rende più difficile differenziarli gli uni dagli altri; se hai visto un Realme, li hai visti tutti.

Di recente i display migliori hanno iniziato a scendere al segmento di budget, con la prossima ondata che prevede di portare pannelli Super AMOLED e scanner di impronte digitali in-display. Con l’X2, Realme ha portato il miglior display in questo segmento, con un pannello Super AMOLED da 6,4 pollici con una risoluzione Full HD + con una piccola tacca e uno scanner di impronte digitali sotto il display.

Come previsto da queste specifiche, questo è un display eccellente con colori abbastanza vividi, neri perfettamente inchiostrati e una luminosità di picco adeguata. Con una risoluzione di 2.400 X 1.080 px, è anche abbastanza nitido per tutti i casi d’uso. Non siamo sicuri che questo sia molto diverso dal Realme XT, ma non è stato un brutto display per cominciare.

5. Moto G7

 

 

Il Motorola Moto G7 ha un design elegante e contemporaneo, un display a goccia di rugiada, decenti doppie fotocamere posteriori, ricarica turbo, durata della batteria solida e una versione quasi esaurita di Android 9 Pie che vale ogni centesimo.

Mentre il Moto G6 aveva un display da 5,7 pollici, il G7 è in grado di stipare un display da 6,2 pollici in un corpo di dimensioni simili. Una tacca a goccia di rugiada aiuta ad avvicinare lo schermo ai bordi che hanno cornici più sottili di quelle dell’iPhone XR. Il display ha un buon contrasto e sembra buono nella maggior parte delle situazioni. Sicuramente non ti stupirà come gli schermi trovati su telefoni di fascia media o premium.

Gli angoli sullo schermo sono molto più pronunciati di quelli minuscoli sul Moto G6. E mentre la maggior parte delle app si adatta a loro, a volte, come quando giocavo a PUBG, il gioco riempiva i due angoli inferiori del display ma aveva una barra nera nella parte superiore. È un po ‘strano e se sei sensibile a queste cose potrebbe farti impazzire.

La modalità HDR ha decisamente migliorato le foto nella maggior parte delle situazioni. Ma il live view può essere frustrante durante l’uso perché mostra un’anteprima di bassa qualità della foto che non assomiglia all’immagine HDR finale, che quasi sempre ha un aspetto migliore. Devi avere molta fiducia nel mojo della fotocamera Moto ogni volta che premi l’otturatore. Sembra che l’elaborazione potrebbe essere il colpevole qui.

Alcune foto hanno mostrato segni di moiré, un effetto a catena che appare su motivi o trame. Le foto scattate in condizioni di scarsa luminosità possono apparire pittoriche a causa di tutta la correzione del rumore applicata dalla Moto G7.

6. Nokia 6.2

 

 

Il Nokia 6.2 è ancora meno potente di quello, con fotocamere che funzionano ancora peggio, e tuttavia è difficile criticare pesantemente una tale realtà.

Grande e rotondo, lo schermo da 6,3 pollici ha una risoluzione di 1080p e abbastanza aggettivi interessanti per ottenere un voto positivo: colori adorabili e saturi; angoli di visione decenti; e un rating HDR che consente di trasmettere con precisione tali contenuti.

La risposta al tocco è buona, anche se l’invecchiamento del chip Snapdragon 636 non favorisce la reattività complessiva del telefono e i livelli di luminosità dovrebbero essere sufficienti tranne nella più intensa luce solare.

Il lato destro del telefono ha un pulsante di accensione che funge anche da una spia di notifica lampeggiante, che ho davvero trovato utile quando posto su un tavolo, mentre a sinistra ha un tasto Assistente Google dedicato di cui la maggior parte dei telefoni Nokia ora è dotata (e funziona in congiuntamente al software basato su Android One a bordo).

La proposta di valore per un telefono come questo è molto semplice: stai ottenendo un componente hardware ben progettato con specifiche accettabili ma obsolete a un prezzo molto ragionevole. Nokia utilizza Android One su tutti i suoi telefoni, il che significa almeno un aggiornamento della piattaforma e almeno due anni di patch di sicurezza mensili.

7. Moto E6

 

 

Il Moto E6 è un telefono economico pieno di compromessi. È lo smartphone Android 9 Pie economico di Motorola con uno schermo da 5,5 pollici e una batteria rimovibile – una vera rarità in questi giorni. Ma manca un sensore di impronte digitali, include una porta microUSB anziché USB-C e mantiene la risoluzione solo su HD + o 720p. Nel complesso, il Moto G7 Play è un affare migliore in questo momento.

Ecco una cosa che il design della Moto E6 ha in serbo per lui: dal momento che è fatto di plastica, non sarai in grado di frantumare la schiena se la lasci cadere come faresti con un telefono di vetro. È disponibile in due colori scuri: nero stellato e blu navy.

Tutto ciò che riguarda l’aspetto del telefono è un promemoria che si tratta di un telefono molto semplice offerto gratuitamente su contratto. È piuttosto piccolo e non raffinato, anche se potrebbe piacerti che sia abbastanza compatto da adattarsi facilmente in una mano e la plastica economica è abbastanza resistente.

Lo schermo da 5,5 pollici è HD +, il che significa che ha una risoluzione soddisfacente di 720p. Tutto questo va bene per un telefono ultra-economico – ma confusamente fa un passo indietro in altre aree: la mancanza di un sensore di impronte digitali (trovato nel modello dello scorso anno) significa che si basa su metodi di sblocco meno sicuri come Android Face Unlock.

Il Moto E6 è un telefono ultra economico per un noto marchio, ma è pieno di compromessi che dovrebbero significare che la maggior parte delle persone preferirà spendere un po ‘di più sul Moto G7 o Moto G7 Play superiore.

Sì, i telefoni gratuiti sono allettanti, così come l’idea di un portatile in plastica resistente con una batteria rimovibile. Tuttavia, le specifiche qui offrono il minimo indispensabile e non esiste una porta USB-C o un sensore di impronte digitali. Anche in questa fase iniziale dei nostri test, è difficile raccomandare la Moto E6 quando la vecchia Moto E5 ha alcuni vantaggi che ci sono piaciuti di più.

8. Moto G7 Power

 

 

Il Moto G7 Power è un telefono Android che offre una durata della batteria straordinaria e prestazioni solide a un prezzo molto conveniente. Motorola ha dato a tutti i suoi ultimi telefoni della serie G il trattamento di prima qualità. Ma a differenza del normale Moto G7, con il suo design a goccia, G7 Power adotta una tacca più convenzionale.

Il G7 Power scambia il display LCD Full HD + da 6,2 pollici nel Moto G7 normale con un pannello a risoluzione leggermente inferiore con le stesse dimensioni. Di solito, questo non sarebbe un grosso problema per un portatile così economico, ma poiché lo schermo del G7 Power non è più piccolo di quello del G7, quei pixel mancanti tendono a far conoscere la loro presenza piuttosto rapidamente.

G7 Power non è un dispositivo appariscente. Per la maggior parte, è un’opzione eccellente per un telefono economico, con prestazioni utili (purché non si giochi) e un’esperienza software e una selezione di funzionalità tra le migliori della sua categoria.

9. Nokia 4.2

 

 

Il design complessivo del Nokia 4.2 è un po ‘poco brillante, ma siamo rimasti sorpresi da quanto sia ben fatto il dispositivo. Nel complesso, hai una lastra piuttosto standard di un telefono con un design familiare con alcune eccezioni.

Sul lato destro del telefono sono presenti un bilanciere del volume e un pulsante di accensione. È qui che si presenta il nostro primo vero talento Nokia. Il pulsante di accensione è esattamente come tutti gli altri che hai visto … fino a quando non ricevi la prima notifica. Quindi il pulsante rivela una gloriosa luce a LED che pulsa per assicurarti di vedere che hai dei messaggi da controllare.

Siamo impazziti per un LED di notifica e Nokia ha reso questo davvero unico utilizzando anche un pulsante funzionale che era già lì. La fotocamera frontale da 2 megapixel è in una tacca nella parte superiore del pannello frontale. È accettabile Non vorremmo dire molto di più al riguardo, ma può fare un selfie rispettabile quando necessario.

Anche con questo mercato di fascia bassa che sta diventando affollato, Nokia ha un vero contendente con il dispositivo Android One. Con una struttura solida, un pulsante Google Assistant dedicato e quella bellissima luce di notifica a LED, vediamo un telefono con un atteggiamento bizzarro che si distingue.

10. oppo reno2 z

 

 

Oppo Reno2 Z porta sul tavolo un display AMOLED da 6,53 pollici più grande e senza tacche, 2 GB di RAM aggiuntiva, uno slot MicroSD, una fotocamera posteriore con obiettivo quadruplo e una fotocamera frontale pop-up.

Quelle miriadi di aggiunte migliorano piacevolmente le fondamenta poste dal primo Reno Z. Ottieni ancora 128 GB di memoria integrata, batteria da 4035 mAh, un processore MediaTek Helio P90, un jack per cuffie e un sensore di impronte digitali sul display.

Soprattutto, dove la Reno Z originale ospitava una modesta configurazione a due obiettivi, la Reno2 Z si spegne con quattro obiettivi sulla fotocamera posteriore. C’è un sensore principale da 48 megapixel (f / 1.7), un obiettivo ultrawide da 8 megapixel (f / 2.2), un obiettivo in bianco e nero da 2 megapixel (f / 2.4) e un sensore di profondità da 2 megapixel (f / 2.4) per conta qui.

Non è ancora possibile ottenere lo zoom eccessivo trovato nell’ammiraglia Reno a un prezzo medio, ma nel frattempo si ottengono molti altri vantaggi. La fotocamera con obiettivo quadruplo della Reno2 Z non la sostituirà come qualcosa di più importante, ma è un passo evidente rispetto alla maggior parte degli altri telefoni nella sua classe di peso.

Dove l’originale Reno ha telegrafato una nuova direzione e ha mostrato un nuovo senso di identità per Oppo, il primo Reno Z ha cercato di trapiantare quelle qualità in un segmento di prezzo più conveniente.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Trending