Connect with us

Elettronica

Migliori Fitness Band nel 2020

Dante Alighieri

Published

on

We are supported by readers. When you purchase through links on our site, we may earn an affiliate commission.

Se stai cercando il miglior fitness tracker mentre entriamo in un nuovo anno nuovo, allora sei fortunato: qui abbiamo tutti i migliori dispositivi indossabili per il fitness, tutti in grado di aiutarti a ottenere i dati di cui hai bisogno attenersi alle vostre risoluzioni.

Pensa a queste opzioni come a un cane da guardia elettronico per la tua salute, a mettere un dito sul polso, a misurare costantemente i tuoi organi vitali, a controllare la qualità del sonno, a contare i tuoi passi e (la maggior parte del tempo) ancora di più.

Alcune persone li chiamano persino braccialetti intelligenti, soprattutto perché le bande di attività ora sembrano buone come gioielli tradizionali, ma sono anche così leggere che a malapena le noterai al polso.

Non c’è da meravigliarsi che Fitbit continui ad essere uno dei tanti nomi molto apprezzati nel settore con tutto ciò che ha da offrire. Tuttavia, non preoccuparti se non è la tua tazza di tè. Ci sono molte altre opzioni tra cui scegliere.

1. Garmin Vivosport

 

Vivosport racchiude le funzionalità dello smartwatch in un design a fascia di attività leggero, comodo da indossare e con una buona durata della batteria. È completamente impermeabile e dispone di GPS integrato e monitoraggio della frequenza cardiaca 24-7.

Vivosport ha una solida serie di funzioni per una fascia fitness e, secondo Garmin, può durare fino a 7 giorni della durata della batteria. Sono stato regolarmente in grado di passare 6 giorni tra una carica e l’altra quando non utilizzavo il GPS. Come gli altri smartwatch e tracker di attività Garmin, questo modello è completamente impermeabile e può essere utilizzato durante il nuoto.

Per molti versi Vivosport è semplicemente una versione migliore di Vivosmart 3. I due modelli hanno caratteristiche simili, ma Vivosport aggiunge il summenzionato GPS e LiveTrack5, una funzionalità che tiene traccia della tua attività e posizione in tempo reale e invia avvisi a amici e familiari, dicendo loro dove ti trovi su una mappa basata sul web.

Vivosport tiene traccia automaticamente dell’attività, inclusi passi, piani saliti, calorie bruciate, minuti di intensità, sonno e altro ancora. Come parte del monitoraggio della frequenza cardiaca 24-7, il dispositivo misurerà la variabilità della frequenza cardiaca e la tradurrà in un livello di stress, quindi ti chiederà di respirare e rilassarti quando quel livello è elevato.

2. Carica Fitbit 4

 

 

Come un fitness tracker di base, i precedenti modelli Charge hanno già controllato la maggior parte delle caselle: passi di misurazione, calorie, piani saliti, frequenza cardiaca e distanza (utilizzando il GPS del telefono). Ma questo non era abbastanza per i corridori più seri come me. Non sono affatto un atleta d’élite, ma corro regolarmente, quindi avere un GPS integrato è in cima alla mia lista dei desideri. Il GPS consente a Charge 4 di mappare il percorso durante una passeggiata all’aperto, una corsa, un giro in bici o un’escursione senza dover fare affidamento sul telefono.

The Charge 4 traccia oltre 20 diverse attività, dal ciclismo allo yoga. È anche resistente all’acqua fino a 50 metri come il Charge 3, quindi puoi usarlo per nuotare. Puoi caricare fino a sei scorciatoie di allenamento su Charge 4, ma devi selezionarle e sincronizzarle dall’app del telefono. Puoi anche impostarlo per monitorare automaticamente le tue corse e impostare obiettivi per cose come ritmo, distanza o calorie bruciate prima di iniziare ogni attività.

In passato non ho mai avuto molto da perdere a seguire il mio sonno. Con un bambino di 6 mesi e un bambino che mi svegliano nelle ore dispari della notte, ho avuto paura di vedere le mie statistiche la mattina dopo, figuriamoci di darmi una valutazione sul mio sonno. Ogni mattina, l’app Fitbit ti fornisce un punteggio del sonno basato su tutto, dalla durata del sonno alle fasi del sonno, alla frequenza cardiaca e alle variazioni dei livelli di ossigeno nel sangue, ovvero SPO2.

Per impostazione predefinita, Charge 4 ha sei scorciatoie da allenamento caricate: corsa, bici, nuoto, tapis roulant, allenamento all’aperto, camminata. All’interno dell’app Fitbit, tuttavia, puoi scegliere tra altre 16 attività che vanno dallo yoga al kickboxing, persino agli allenamenti a intervalli.

Con l’aggiunta del GPS, Fitbit Charge 4 rappresenta un notevole miglioramento rispetto a Charge 3. Ora puoi monitorare la corsa, la bicicletta e il nuoto nel modo più preciso possibile con un orologio GPS in buona fede. Inoltre, Charge 4 ha alcune altre eccellenti caratteristiche, tra cui il supporto per i pagamenti wireless e un migliore monitoraggio dello stato.

3. Garmin Vivosmart 4

 

 

L’unità tracker non è rimovibile dalla banda, quindi sei limitato nelle tue scelte di colore. Puoi scegliere tra una fascia grigia con una lunetta in oro rosa, una fascia a forma di bacca con una lunetta dorata, una fascia azzurra con una lunetta argentata, oppure una combinazione completamente nera di cinturino e castone. Abbiamo testato il modello viola e oro e abbiamo pensato che i colori fossero sottili e non appariscenti. Si fondevano perfettamente con abiti casual e da lavoro.

Nella parte inferiore del display è presente un pulsante touchscreen che ha un duplice scopo. Quando si visualizza il quadrante principale, questo pulsante consente di accedere a un menu in cui è possibile iniziare un allenamento, controllare lo stato dell’ossigeno o accedere alle impostazioni. Questo pulsante funge anche da pulsante Indietro. Basta toccarlo per invertire il menu fino a quando non si è nella schermata principale.

Vivosmart è uno dei fitness tracker più semplici di Garmin, ma non lo sapresti dalla scheda tecnica. Un pulsossimetro, un cardiofrequenzimetro da polso, notifiche intelligenti, stime VO2 max e altro ancora sono racchiuse in questo dispositivo. Non è perfetto, però. Garmin non è riuscito a includere il GPS, un’utile aggiunta che sta diventando una funzionalità standard sui fitness tracker e sugli smartwatch.

La durata della batteria è buona considerando quanto è piccolo il fitness tracker. In media, abbiamo ottenuto quattro giorni di autonomia con una singola carica quando l’abbiamo utilizzata con il sensore di bue a impulsi durante la notte. La disattivazione del sensore del bue pulsato ha aumentato la durata della batteria a quasi sette giorni.

Vivosmart 4 è il fitness tracker più elegante di Garmin, ma ha molto più di un bell’aspetto. Il tracker è ricco di funzionalità avanzate che non ti aspetteresti di vedere in un dispositivo entry-level. Il sensore del bue pulsato è utile per le persone che hanno problemi di respirazione, mentre la batteria del corpo, la nostra funzione preferita, è un’eccellente metrica che ti aiuta a rimanere in forma e riposare.

4. Carica Fitbit 3

 

 

Charge 3 è conveniente, dura una settimana solida con una carica e può essere indossato durante il nuoto. Ha un touchscreen più grande e funzionalità aggiuntive includono notifiche di app, meteo, cronometro e timer. Funziona con iOS e Android.

Si adatta tempo, passi e frequenza cardiaca nella maggior parte dei quadranti selezionabili. È facile dare un’occhiata e scorrere verso l’alto lo schermo mostra altri obiettivi e statistiche di fitness giornalieri (ore di stand, sonno, distanza, scale salite e minuti attivi), mentre uno scorrimento mostra le notifiche. L’app Fitbit consente anche il controllo discreto delle notifiche delle singole app.

È anche un tracker facile da indossare, anche se non tutte le band si sono sentite a proprio agio. Ho preferito il cinturino in silicone nero incluso nella confezione, mentre il nylon intrecciato e i cinturini sportivi traforati si sono sentiti un po ‘meno comodi al polso. Tutte le bande, tuttavia, sono facili da agganciare e spegnere con un semplice meccanismo di rilascio sul retro. I cinturini Charge 3 utilizzano connessioni proprietarie specifiche, ma non sono così difficili da collegare come i cinturini Versa.

5. Fitbit Inspire HR

 

 

Quest’ultimo tracker è più economico rispetto alle fasce fitness che sostituisce all’interno della gamma Fitbit e presenta anche più tecnologia di quei prodotti più vecchi. Non è il tracker più economico sul mercato, ma qui tutto funziona bene ed è un’ottima opzione se stai cercando di iniziare a tracciare il tuo percorso di fitness.

Puoi acquistare clip per Fitbit Inspire di base che ti consentono di indossarlo su una cintura, una tasca o un reggiseno anziché intorno al polso, ma questi non sono compatibili con Fitbit Inspire HR, quindi dovrai optare per il più economico tracker per poterne usare uno.

Fitbit è generalmente più costoso della concorrenza, quindi questo non è il tracker più conveniente sul mercato per la funzionalità a cui avrai accesso qui. Questo è uno dei fitness tracker più stretti e quindi più eleganti che puoi acquistare in questo momento – anche se è piuttosto spesso. Tuttavia, è di gran lunga uno dei tracker più interessanti realizzati da Fitbit, ed è notevolmente più leggero e sottile di Fitbit Charge 3.

Inspire HR viene fornito con una costruzione a prova di nuoto che significa che puoi indossarlo sotto la doccia senza preoccuparti che venga rovinato. Al momento della nostra recensione originale, ritenevamo che Inspire HR non fosse in grado di monitorare le nuotate, ma in realtà è possibile tenere traccia delle lunghezze, della durata, della distanza e dell’andatura del nuoto.

6. Honor Band 5

 

 

Honor Band 5 pesa solo 24 grammi e il cinturino è realizzato in morbido silicone. Ha una chiusura in stile orologio che può essere una seccatura da recuperare, ma una volta che è su Honor Band 5 è molto comodo da indossare. Non ha mai interferito con il mio sonno, è diventato troppo caldo o è stato catturato sulle lenzuola durante la notte. Non ho notato che era lì, il che è più di quanto si possa dire di indossare un orologio mentre dormi.

TruSleep assegna quindi un punteggio di sonno e fornisce una panoramica di come è possibile migliorare. In questo caso, diceva che andare a letto prima mi avrebbe aiutato ad avere un sonno più profondo, come accade prima nella notte. Esplora ulteriormente e l’app ti dice perché il sonno profondo – e tutte le altre fasi del sonno – sono importanti. Un sonno più profondo significa un sonno di qualità migliore, stabilizza l’umore e ripristina l’energia per il giorno successivo.

La batteria dovrebbe durare sette giorni prima di dover ricaricare con TruSleep abilitato insieme al sensore di frequenza cardiaca. Ho scoperto che questo era leggermente ottimista, e da cinque a sei giorni era giusto. Il motivo è che con il 15% rimanente l’Honor Band 5 si è esaurito durante la notte, quindi vale la pena assicurarsi che sia ricaricato prima di scendere al di sotto del 20%. La ricarica viene completata utilizzando un blocco di ricarica proprietario che si aggancia alla parte inferiore della banda, quindi si collega a un cavo Micro USB. Un cavo corto è incluso nella confezione se non ne hai già uno. La ricarica completa richiede circa 90 minuti.

Se desideri consigli profondi, informativi e utili non solo sui tuoi modelli di sonno notturni, ma anche su come migliorare la qualità del tuo sonno, Honor Band 5 è raccomandato e vale la pena acquistarlo. È abbastanza piccolo e leggero da non essere fastidioso, abbastanza economico da essere un acquisto che non devi considerare troppo a lungo e che non devi acquistare in un particolare ecosistema per usarlo.

7. Huawei Band 3 Pro

 

 

Huawei forse non è un nome che assoceresti ai fitness tracker in generale, ma solo qualche anno fa, almeno qui in Occidente, non lo assoceresti nemmeno agli smartphone. L’azienda cinese è diventata una superpotenza mondiale nell’elettronica di consumo e con i suoi dispositivi indossabili sta cercando di infiltrarsi anche nel segmento del fitness.

Il cinturino del Band 3 Pro è un materiale in silicone flessibile e resistente con linee diagonali all’esterno per una maggiore consistenza. Ha anche fori rettangolari fino in fondo al cinturino, per quanto possibile, per garantire che anche i polsi più piccoli possano adattarlo perfettamente.

È una fascia da fitness leggera che è facile da indossare e indossare tutto il giorno e la notte, quindi se stai cercando qualcosa che tenga traccia del tuo sonno e dei tuoi movimenti quotidiani, anche quella casella è selezionata.

Dal punto di vista dell’aspetto, l’unica altra cosa degna di nota è il sottile profilo a forma di pillola sotto il display sul davanti. Questo ti mostra dove si trova il ‘pulsante’ sensibile al tocco per eseguire una manciata di semplici compiti, quando i semplici gesti del touchscreen non sono applicabili. Questo approccio è un po ‘confuso con noi, tuttavia, poiché non è un pulsante fisico, piuttosto un’area tattile capacitiva.

Se quello che stai cercando in un fitness tracker è qualcosa che è conveniente e ricco di quante più funzioni possibili, Band 3 Pro è una buona scelta. L’esperienza non è così raffinata o affidabile come potrebbe essere un Fitbit, ma è molto più economica data l’inclusione del GPS e del monitoraggio della frequenza cardiaca.

Nel complesso, il fatto è che avrai difficoltà a trovare qualsiasi cosa con il GPS integrato a questo prezzo. E con tutti i punti dati che questa banda traccia in modo così efficace all’interno dell’app per smartphone, la Band 3 Prio è fantastica. Ha solo bisogno di un po ‘più di raffinatezza per essere davvero eccezionale.

8. Xiaomi Mi Band 4

 

 

Quella band utilizza la stessa chiusura a bottone del suo predecessore e non abbiamo avuto problemi con questo fitness tracker che ci cadeva dai polsi nel nostro tempo. Questa volta, puoi raccogliere quelle bande in pochi altri colori e la versione nera con cui abbiamo dovuto convivere è l’opzione più discreta e sottolinea quella costruzione abbastanza ordinaria, dall’aspetto sportivo.

Ciò che eleva Mi Band 4 dal 3, tuttavia, è lo schermo. Siamo passati da un display da 0,78 pollici sul Mi Band 3 a un display AMOLED a colori da 0,95 pollici significativamente più grande con una risoluzione di 120 x 240. Fondamentalmente, quel display ora è a colori e fa la differenza per quanto riguarda la visualizzazione dei dati in tutte le condizioni e la riduzione del budget di questo tracker.

Sotto il display c’è ancora il pulsante capacitivo solitario, anche se ora è più chiaramente evidenziato di quanto non fosse sulla Mi Band 3. Le sue funzioni sono ancora abbastanza simili, ma è utile per alcune altre funzionalità di bordo, che entreremo in sotto.

Come uno smartwatch, puoi anche mescolare quei quadranti. Puoi farlo dalla stessa band, ma puoi anche farlo dall’app del telefono Mi Fit. C’è un array decente tra cui scegliere e, si spera, Xiaomi ne aggiungerà anche altri in futuro.

Se hai quella versione cinese di Mi Band 4, otterrai il supporto AliPay per abilitare i pagamenti senza contatto, anche se non ci sono indicazioni se funzionalità simili si faranno strada verso altre versioni della Mi Band vendute al di fuori del territorio di origine dell’azienda .

9. Garmin Vivofit 4

 

 

Il budget indossabile di Garmin è un fitness tracker sorprendentemente solido, ma non c’è motivo di indossarlo tutto il tempo.

Garmin Vivofit 4 è la quarta generazione della fascia di rilevamento delle attività entry-level di Garmin. Se sei abituato ai fitness tracker rivolti agli utenti dello stile di vita, Vivofit 4 potrebbe sembrare deludente: non ha un sensore di frequenza cardiaca, un GPS integrato, un touchscreen o la possibilità di inviare notifiche dal tuo telefono. Ha anche un caratteristico aspetto “fitness tracker”, grazie alla sua banda sportiva strutturata e gommosa. Vivofit 4 è pensato per essere indossato 24 ore su 24, 7 giorni su 7: è impermeabile (fino a 50 metri) e funziona con una batteria a bottone che durerà fino a un anno (a seconda dell’uso).

La fascia sportiva inclusa è progettata in modo migliore rispetto alla banda del Vivofit 3 e non si taglia sulla pelle, ma non è particolarmente comoda per lunghi periodi. È solo un po ‘troppo spesso e rigido per il comfort, anche se questo è in parte dovuto al dispositivo, che è più grande di quanto sembri. La band copre la maggior parte del corpo di Vivofit 4, quindi tutto ciò che vedi quando indossi il tracker è lo schermo e il pulsante multifunzione – circa 2 centimetri, quando il dispositivo è effettivamente lungo 5,5 centimetri.

Garmin Vivofit 4 tiene traccia anche del sonno, ma non molto bene. Forse è perché la tecnologia Move IQ di Garmin ha bisogno di movimento per funzionare. Ma Vivofit 4 penserà sicuramente che stai dormendo se sei seduto sul divano a giocare ai videogiochi, sdraiato sul letto a leggere Reddit o anche a digitare furiosamente alle 2 del mattino mantenendo una postura eccellente e una posizione neutra del polso. Il monitoraggio del sonno è dove Fitbit vince ancora.

10. Amazfit Bip

 

 

L’orologio Bip è sottile e leggero, scompare sul polso nel momento in cui lo si indossa. A prima vista, sembra un Apple Watch, con una corona di castoni e una cornice rettangolare. È disponibile in diversi colori: nero, bianco, verde e rosso e puoi sostituire le bande con qualsiasi banda standard da 20 mm per soddisfare le tue preferenze stilistiche.

Sarebbe un allungamento definirlo elegante, ma è sicuramente un orologio che può andare bene con molti abiti grazie al suo elegante display LCD a colori da 1,28 pollici e al profilo molto sottile. Poiché pesa solo 1,1 once, è facile da indossare tutto il giorno e la notte, e il suo grado di resistenza all’acqua e alla polvere IP68 ti assicura di non doverti preoccupare di essere catturato dalla pioggia.

Ciò che ottieni è il GPS, il monitoraggio dettagliato del sonno, il monitoraggio della frequenza cardiaca, il conteggio dei passi, il tempo, gli allarmi, le notifiche e l’ora su un display sempre attivo. Sebbene sia resistente all’acqua, non è impermeabile, quindi avrai comunque bisogno di un tracker separato per nuotare. Il Bip funziona sull’app Mi Fit, quindi non avrai la copertura completa dell’app di iOS o Wear OS, ma fornisce un’eccellente suite di dati di fitness per tenere traccia degli allenamenti e del sonno.

Dopo due settimane di utilizzo costante, il nostro Amazfit Bip era ancora al 67 percento. Non avevamo il GPS o il monitoraggio della frequenza cardiaca abilitati per la maggior parte del tempo, ma non abbiamo riscontrato grandi cali di batteria quando quelle funzionalità erano attive. Siamo fiduciosi nell’affermazione di Huami che la batteria può durare almeno 30 giorni.

Questo è infinitamente migliore di quello che otterrai con un classico smartwatch, che di solito dura uno o due giorni, e molto meglio del fitness tracker medio, che di solito dura 7-10 giorni con una carica. Se non vuoi mai preoccuparti di caricare il tuo smartwatch, allora il Bip è imbattibile.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending