Connect with us

Elettronica

Migliori Soundbar per uso Domestico nel 2020

Dante Alighieri

Published

on

We are supported by readers. When you purchase through links on our site, we may earn an affiliate commission.

Le soundbar offrono alcuni vantaggi rispetto alle configurazioni di altoparlanti home theater più tradizionali: tendono a occupare meno spazio, sono più facili da installare e spesso sono più convenienti. Sia che tu stia cercando una soundbar che supporti Dolby Atmos o desideri semplicemente qualcosa in cui collegare il tuo lettore MP3, c’è un modello là fuori che farà ciò di cui hai bisogno.

Tuttavia, non tutte le soundbar sono uguali e alcune offrono un’esperienza di ascolto migliore di altre. Se guardi molta TV o ascolti spesso musica a casa, vorrai qualcosa che suoni bene ed sia compatibile con i tuoi dispositivi esistenti, sia che tu voglia collegarlo alla tua smart TV o preferire lo streaming direttamente dal tuo smartphone.
Ecco perché abbiamo raccolto le migliori soundbar sul mercato in una guida pratica.

Perché non ha senso spendere una piccola fortuna su un nuovo display TV perché l’audio non sia all’altezza. Quello che troverai di seguito è la nostra selezione delle migliori soundbar disponibili per l’acquisto nel 2020, dalle migliori soundbar Dolby Atmos ai diffusori ultra convenienti e facili da configurare.

1. Samsung Soundbar HW-Q60Rs / ZF

 

 

Decente per uso misto. La soundbar Samsung HW-Q60R funzionerà abbastanza bene con diversi tipi di contenuti. Il suo profilo sonoro è abbastanza neutro e preciso, anche se manca un po ‘di sub-basso, che sarà evidente nei film e nella musica pesante.

L’HW-Q60R ha un’ottima riproduzione di voci e voci, adatta a contenuti incentrati sul dialogo come audiolibri e podcast. Sfortunatamente, non supporta i canali Atmos e height per un’esperienza di ascolto più coinvolgente. Il lato positivo è che la barra può diventare piuttosto rumorosa indipendentemente dal contenuto che stai riproducendo.

La soundbar HW-Q60R è ottimizzata per funzionare perfettamente con i TV Samsung QLED. Goditi la connettività Plug-and-Play tramite connessioni cablate o wireless, controlla sia la TV che la soundbar con Samsung OneRemote² e perfeziona il tuo suono direttamente dal menu TV.

2. Soundbar Sony HT-X8500

 

 

 

La soundbar HT-X8500 non offre solo un ottimo rapporto qualità-prezzo, ma porta anche la casa multiplex in un modo in cui pochi troveranno difficile convivere. Sebbene sia solo un sistema 2.1, l’impatto dell’inventiva post-elaborazione DSP di Sony per quell’effetto sonoro surround è davvero impressionante.

La maggior parte delle soundbar Atmos ad alte prestazioni farà del proprio meglio per affollare il tablespace, ma non sarà necessario fare spazio per l’HT-X8500. Con soli 89 cm di larghezza, è un buon partner per schermi da 49 pollici in su. È abbastanza sottile da sedersi davanti a loro, ma può anche essere montato a parete per comodità.

Molto rapidamente, l’HT-X8500 dimostra la capacità di trasmettere immagini in alto e in largo. Suona anche in modo rassicurante forte. Con una potenza nominale di 320 W, la centrale elettrica della barra è dinamica e coraggiosa. Non abbiamo mai sentito il bisogno di fare tutto; è abbastanza rumoroso abbastanza per il soggiorno medio.

3. Q Acoustics Media 4 Soundbar

 

 

 

Il design relativamente semplice e semplice si rispecchia nelle caratteristiche e funzionalità offerte. Alcuni potrebbero essere delusi dalla mancanza di ingressi HDMI: ciò significa che è necessario collegare tutti i kit al televisore, quindi collegare un cavo ottico digitale (fornito nella confezione) dal retro dell’apparecchio alla soundbar QM4.

C’è anche una coppia di ingressi RCA analogici e una singola presa da 3,5 mm se si desidera collegare altre fonti. Altrove, nella confezione è inclusa una staffa per il montaggio a parete e c’è un piccolo telecomando in plastica, che gestisce i controlli di base.

A differenza di molti concorrenti di questo tipo di denaro, Q Acoustics Media 4 non ha modalità audio opzionali o opzioni pseudo-surround con cui sperimentare, ma in tutta onestà, questa non è una cosa negativa.

In effetti, la semplicità funziona a favore di questa soundbar, poiché Media 4 continua a offrire un’eccellente qualità del suono. Media 4 è solo un’altra eccellente opzione di Q Acoustics in una gamma di prodotti già invidiabile. Ha un prezzo ragionevole e sembra fantastico.

4. Sonos Playbar

 

 

 

Sonos ha sempre fatto le cose a modo suo. Non gli interessa far rimbalzare i raggi o il suono surround 5.1. Quando la Playbar, la prima soundbar Sonos, originariamente uscì, non c’era nulla di simile – e ancora non lo è.

Abbiamo sempre applaudito e rispettato Sonos per essere diverso. Ma ora ci sono molti rivali con prezzi simili, anche dalla stessa società, quindi è tempo di riconsiderare.

La configurazione è semplicissima con l’app per Android o iOS, che ti consente di aggiungere Playbar allo stesso modo di qualsiasi altro componente Sonos e di guidarti passo dopo passo nel processo di connessione.

Un piccolo tocco ordinato è che nascosto con le altre connessioni è un paio di prese Ethernet, che consentono di collegare altri componenti, come una smart TV, a Internet tramite la rete Sonos. E parlando di tocchi accurati, il sensore IR significa che puoi insegnare alla Playbar a rispondere ai controlli del volume del telecomando della TV e c’è persino un ripetitore incorporato in modo che tutte le altre istruzioni del telecomando arrivino alla TV, anche se la Playbar è di fronte.

Se ti inserisci in una di quelle categorie, potresti voler andare ancora oltre e aggiungere due altoparlanti Sonos Play: 3 per creare un sistema ancora più coinvolgente. Il sistema Sonos può decodificare Dolby Digital o produrre pseudo-surround da un segnale stereo.

Ma è un peccato che il set-up non sia in grado di gestire DTS o nessuna delle colonne sonore di qualità superiore come Dolby TrueHD, quest’ultima a causa delle limitazioni della banda con la connessione ottica.

5. Sonos Beam

 

 

 

The Beam è disponibile in bianco o nero, ed è una cosa straordinariamente compatta – lunga poco più di un metro, alta 2,7 pollici e profonda 3,94 pollici. Sul retro troverai porte di alimentazione, HDMI ed Ethernet accanto a un pulsante di connessione e in alto vedrai pulsanti a sfioramento per il volume dei microfoni, un LED di stato del microfono e un LED di alimentazione che possono essere spenti nella app.

Quando si accende la TV, Beam passa automaticamente alla riproduzione dell’audio della TV. Se vuoi riprodurre musica, puoi semplicemente chiedere ad Alexa, che funziona con Amazon Music e Spotify. Puoi anche utilizzare l’app Sonos, che integra molti altri servizi, tra cui Tidal e Apple Music. E se disponi di un dispositivo iOS con iOS 11, puoi utilizzare AirPlay 2, che ti consente di trasmettere in streaming su Beam praticamente da qualsiasi app sul tuo telefono.

Non è necessario che la TV sia accesa per riprodurre la musica e tornare all’audio della TV è semplice: se la TV è spenta, è sufficiente accenderla. Se è acceso, basta premere un pulsante del volume. Tutto ha funzionato perfettamente nei miei test.

Otterrai un enorme aggiornamento nella qualità del suono della TV, nelle solide prestazioni di Alexa e nella qualità della musica di cui tu, ascoltatore degli altoparlanti TV integrati, apprezzerai molto. Beam è un diffusore intelligente ben progettato, estremamente competente per soggiorni da adulti che non sarebbero altrimenti pieni di tecnologia.

6. Denon Heos HC Sistema

 

 

 

Per collegare gli altoparlanti alla rete Wi-Fi è necessario caricare l’app HEOS e collegare un cavo Ethernet sul retro del prodotto o utilizzare un jack da 3,5 mm per trasferire i dati dallo smartphone o dal tablet al dispositivo.

I LED lampeggianti nella parte inferiore di ogni prodotto mostrano le sue condizioni: verde durante l’installazione, blu per una connessione sicura. Un’abilità di Alexa per permetterti di cambiare sorgente tramite comando vocale arriverà entro la fine dell’anno. C’è anche il Bluetooth, anche se manca l’aptX richiesto per lo streaming a 16 bit / 44,1 kHz “tipo CD”.

Se si desidera utilizzare più dispositivi per controllare i prodotti, si consiglia di creare un account Denon. Ciò consente di salvare le varie password e di accedere rapidamente agli account quando si passa a un altro tablet o smartphone. Con archi morbidi e acuti, un coro, note a pizzico rapido e il potente basso che taglia sotto, un buon sistema dovrebbe tenere tutto sotto controllo e bilanciarlo di conseguenza.

Il sistema HEOS ha più difficoltà a trasmettere la crescente tensione nei punteggi di Murray Gold, i rapidi cambiamenti di intensità e la trama delle corde vibranti.

7. Polk Audio

 

 

 

Abbiamo accreditato Polk TSx110B non solo per il loro suono ma per la semplicità del loro design a montaggio a parete e il loro aspetto hi-fi tradizionale. È una buona notizia, quindi, per coloro che, come noi, hanno un debole per la tradizione. L’attuale gamma RTi economica di Polk, molti dei modelli in vendita a prezzi scontati, presenta un’estetica simile in una scelta di finiture nero e ciliegio.

La gamma RTi di Polk combina i driver mid / bass compositi polimerici Dynamic Balance dell’azienda con tweeter a cupola in seta / polimero Dynamic Balance. Sono dotati di un cabinet asimmetrico di nuova concezione, nonché delle tecnologie di altoparlanti brevettate da Polk: un design di ventilazione dei bassi Power Port Plus e tecnologia di controllo della risonanza acustica progettata per ridurre la risonanza del cabinet.

Il nuovo Polk Audio presenta le ultime novità in termini di design e tecnologia dalla linea superiore di altoparlanti Polk. Il Polk T50 ha un tweeter a cupola in seta da 1 “per gli alti. Le frequenze medie sono gestite da un driver composito a lancio esteso da 6,25 “. La risposta dei bassi viene estesa con l’uso di due sub-radiatori sub-bass sintonizzati ad alte prestazioni per torre. Gli armadi in MDF per mobili ospitano i driver ad alte prestazioni. Il T50 è progettato utilizzando la tecnologia Dynamic Balance brevettata da Polk. La tecnologia Dynamic Balance consente agli ingegneri Polk di progettare risonanze del driver e del sistema che causano distorsioni per prestazioni a bassa distorsione.

8. Yamaha YAS-209 Soundbar

 

 

 

Yamaha YAS-209 offre un’eccellente qualità del suono in una soundbar compatta. L’aggiunta di Amazon Alexa è utile e i microfoni funzionano bene in ambienti rumorosi. L’implementazione di DTS Virtual: X nella soundbar offre un ricco effetto surround. Il subwoofer è più articolato e offre più spazio per la testa rispetto alla soundbar Polk in competizione.

La barra audio principale è larga circa 37 pollici e alta 2,5 pollici e l’ho trovata adatta a diversi televisori senza bloccare la porta IR. Puoi anche montarlo su una parete con lo stesso orientamento orizzontale. Il subwoofer, d’altra parte, è una grande scatola che ospita un woofer per basso da 6,5 ​​pollici. È un po ‘più invadente della barra di circa 16 pollici quadrati e 7,5 pollici di larghezza.

La soundbar è dotata di un telecomando più grande del solito e il retro è piacevolmente concavo. Data la piccola natura della lettura del display a LED della soundbar, il telecomando è uno dei principali metodi di interazione con la soundbar; la selezione dei pulsanti è sufficientemente completa e facile da usare.

9. BOMAKER Soundbar 2.0 Canali

 

 

Con l’altoparlante ad alta potenza, la soundbar BOMAKER ODINE I è stata progettata per bassi solidi, incisivi, medi dettagliati e alti estesi. Con il DSP avanzato (elaborazione del segnale numerico / elaborazione del segnale numerico), la soundbar crea un suono surround 3D Hi-Fi di alta qualità. Ovunque ti trovi nella stanza ascoltando musica o guardando film, godrai di un’esperienza sempre più coinvolgente.

La lunghezza di 96 cm è appositamente progettata per abbinare e abbellire la tua TV a schermo piatto da 30 ” +. Ottieni un dialogo più ricco e più chiaro in film e programmi TV, goditi un buon equilibrio tra dialoghi e suoni di sottofondo.

La soundbar è dotata di una connessione molto veloce via bluetooth per i tuoi dispositivi intelligenti. Goditi l’effetto sonoro più potente e ben bilanciato dal tuo album o servizio di steaming. Portata effettiva fino a 10 m da qualsiasi dispositivo Bluetooth.

10. Samsung HW-N300 / ZF

 

 

 

Il Samsung HW-N300 utilizza un design molto simile alle altre soundbar di Samsung e si basa su un semplice blocco rettangolare con una finitura nera. La qualità di costruzione è abbastanza decente e la soundbar ha un po ‘di peso, il che aggiunge sempre sicurezza.

Nella parte anteriore della soundbar troverai una griglia in metallo, e lungo la parte superiore è rifinito in un metallo spazzolato; i lati sono solo in plastica, tuttavia. Sul lato destro ci sono alcuni controlli di base che consentono di selezionare gli ingressi, regolare il volume e accendere e spegnere la soundbar.

Poiché il Samsung HW-N300 è una soundbar entry-level, il suo set di funzionalità è abbastanza semplice. Tanto per cominciare, utilizza un semplice layout a due canali con due diffusori in avanti composti da driver di fascia media e tweeter ad ampia dispersione.

Come risultato di questa particolare configurazione, non esiste un canale centrale dedicato per il dialogo sull’N300. Tuttavia, poiché Samsung supporta solo Dolby Digital e DTS a due canali, la mancanza di un canale centrale non influirà in modo significativo sulle prestazioni.

Il Samsung HW-N300 vale sicuramente la pena considerare se si dispone di una TV di dimensioni inferiori. Il suo cabinet meno imponente è ben progettato e ben realizzato, rendendolo un modo attraente per migliorare la qualità audio della tua TV. Sembra anche ragionevolmente buono per una soundbar a due canali più piccola, ma presenta alcune limitazioni.

Per prima cosa l’amplificazione è sotto-alimentata, quindi non si adatta alle stanze più grandi e l’assenza di un subwoofer provoca una mancanza di bassi. Come tale, l’N300 non ha problemi con la musica e alcuni programmi TV, ma è meno sicuro con drammi TV, film e giochi, dove fatica a offrire un’esperienza più coinvolgente.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Trending